Reiki – Sessioni individuali

Sessioni individuali di Reiki, potrebbe essere un alternativa alle sessioni di gruppo. Come Master Reiki mi capita spesso di dare trattamenti individuali di singole sedute dove la persona chiede di stare meglio, magari perché sta passando un periodo particolarmente stressante e vuole recuperare le energie buone per una ripresa, oppure per dare sollievo a malesseri come un emicrania o qualche dolore da affaticamento o tensione.

Spesso la seduta di Reiki diventa un momento personale, per raccogliere le idee e fare il punto della situazione. Altre volte è un appuntamento con sé stessi, per continuare a vedere qualche cosa che è emersa e chiede di essere approfondita e non lasciata andare; in questo caso un Master Reiki può essere di aiuto.

Oltre questo, le sessioni individuali di Reiki, possono diventare una possibilità per iniziare un vero e proprio percorso di Reiki con il conseguimento dei livelli, fino al secondo, dove si stabiliscono gli obiettivi che si intendono raggiungere, si pianifica una serie di incontri, con lo stesso programma di teoria e pratica che si fa con il gruppo e si inizia un percorso parallelo verso il secondo livello.

Come già detto nell’introduzione, il Reiki è una pratica tesa verso l’evoluzione della persona, le energie sottili che vengono mosse dai trattamenti non possono rimanere inespresse ma vanno messe a disposizione delle domande su di se che inevitabilmente cominceranno ad emergere. Una condizione mentale più attiva e presente ed un migliore stato energetico saranno il propellente di progetti per migliorare le proprie condizioni esistenziali, lavoro, famiglia e relazioni.

Non è escluso che da un programma di sessioni individuali si possa passare alla frequentazione di un gruppo, specialmente se si intende continuare oltre il secondo livello e ci si vuole incamminare verso il livello Master. Per chi non ha mai frequentato, la durata dell’intero percorso Reiki, fino al Master, non è inferiore ai due anni.