Costellazione di gruppo

Nei miei tre anni di formazione della scuola con Attilio Piazza, e nei due con Vittoria Cocco e Premdasi Stefania Capolla ho imparato che il sistema della famiglia, il sistema della società e della nostra cultura sono l’involucro, il grande corpo sottile che ci avvolge e che vive fuori e dentro di noi.

Questo grande strato di informazioni genetiche o campo energetico, fa di noi quello che siamo in grado di essere, ci fa sentire più o meno bene, crea stati di armonia o disagio, guida i nostri comportamenti e ci accompagna nelle relazioni. Tutte le teorie e tutta la pratica di questa tecnica , mi hanno messo nella condizione di interpretare in questa prospettiva, tutto quanto ci accade e ci realizza come figli, partner, genitori, professionisti.

Partecipare per la prima volta ad un gruppo di Costellazioni familiari ( come rappresentanti o come portatori di un nostro tema ), può darci la possibilità di prendere coscienza degli automatismi che regolano le nostre vite, di tutte le cose che abbiamo spesso dato per scontate ma che cominciano ad andarci strette.

Una prima indagine con l’albero genealogico per contattare gli antenati, spolverare vecchie foto, andare alla ricerca di informazioni ed una seconda fase dove ci possiamo affidare al campo morfogenetico, quello che chiaramente riusciamo a percepire durante una costellazione di gruppo, quel campo che si crea e guida i nostri movimenti, che ci dice qual’è il nostro posto nel sistema.

Un campo di energie e di informazioni che sa bene qual è il nostro posto ed il nostro destino e ci indica dove dovremmo stare.

Spesso qualcuno, specialmente in passato, è stato escluso dalla famiglia e questo ha generato alterazioni nelle generazioni successive, le risonanze di questo modo di”occultare” persone e destini, hanno generato vibrazioni e forze che condizionano il nostro vivere.

Il mancato riconoscimento di queste situazioni ci può allontanare dalla chiarezza e talvolta può generare qualche confusione. Attualmente tengo gruppi di Costellazioni una o due volte al mese a Novara e Trecate. Se siete interessati potete contattarmi per prenotare una vostra partecipazione.